Superate le 200 adesioni!

200 aziendeI luoghi di lavoro iscritti alla Rete WHP Lombardia hanno ormai superato quota 200, con circa 85.000 lavoratori coinvolti. 
Grazie ad un programma flessibile e a misura d’azienda e ad un’idea moderna di responsabilità sociale d’impresa la rete WHP Lombardia sta diventando una realtà rilevante nel panorama della promozione della salute negli ambienti di lavoro in Italia.

Politiche di conciliazione e welfare aziendale, approvate le indicazioni per il biennio 2014-15

SatelliteIl 12 dicembre 2013 la Giunta Regionale ha approvato la delibera 1081 relativa alla valorizzazione delle politiche territoriali di conciliazione dei tempi lavorativi con le esigenze familiari e delle reti di imprese che offrono servizi di welfare.
Il provvedimento ha l’obiettivo di sviluppare e consolidare sul territorio regionale le politiche di conciliazione famiglia-lavoro, attraverso:

  • Il consolidamento delle reti territoriali di conciliazione e la definizione della nuova governance di sistema 
  • La definizione delle nuove linee guida che vanno ad individuare i nuovi obiettivi strategici e azioni che i territori dovranno sviluppare nel prossimo biennio attraverso la presentazione di piani di azioni territoriali da parte delle alleanze territoriali
  • L’approvazione dello schema di accordo di partenariato pubblico privato finalizzato a sostenere la costruzione e lo sviluppo di politiche e di azioni integrate volte a favorire la conciliazione famiglia lavoro.
    Leggi dal sito di Regione Lombardia
    Scarica la deliberazione della Giunta Regionale

 

La Rete WHP Lombardia sul sito web del network Europeo ENWHP

PAGINA ENWHPNella sezione “Membri” del sito ufficiale del network Europeo ENWHP, è dato spazio alla Rete WHP Lombardia tra i “Regional, national or international networks”.
L’esperienza Lombarda è ritenuta particolarmente interessante sia per le dimensioni della rete che per il modello di partnership pubblico-privata.

Guarda la pagina del sito ENWHP dedicata alla Rete WHP Lombardia

E’ online la lista delle aziende iscritte!

lista aziende iscritte regioneDa ieri nella sezione “Partners” del sito è stata pubblicata la lista dei luoghi di lavoro aderenti alla Rete WHP Lombardia. Questo elenco va ad aggiungersi a quello dei luoghi di lavoro accreditati nei diversi anni, che era già consultabile online.
La presenza di un luogo di lavoro nella lista “aziende iscritte”, naturalmente, non certifica la realizzazione di buone pratiche nè tanto meno il raggiungimento di risultati da parte di un luogo di lavoro; ha semplicemente l’obiettivo di dare visibilità alle sedi che hanno deciso di iniziare il percorso di accreditamento ed hanno avviato il programma WHP.

FAQ: è possibile realizzare buone pratiche diverse da quelle pianificate?

faqxSì, è possibile.
Se non si realizzino le buone pratiche pianificate e se ne attivano di parzialmente diverse a causa di imprevisti o modifiche della situazione iniziale resta ferma la possibilità di accreditarsi a fine anno.

Naturalmente a patto che si realizzino sempre 6 buone pratiche totali, 3 in ciascuna delle 2 aree scelte.
E’ addirittura possibile cambiare una o perfino entrambe le aree tematiche, purchè non si scelgano aree già affrontate negli anni precedenti.

La scalata al cambiamento secondo Confindustria Varese

Confindustria Varese progetto scaliniConfindustria Varese ha lanciato per le aziende associate una iniziativa battezzata “Manovra Privata per lo Sviluppo“: otto progetti per una Politica Industriale Associativa.
Tra questi progetti è stato incluso il programma WHP Lombardia, a sottolineare l’importanza del welfare aziendale per la competitività.
Secondo il Presidente dell’Unione Industriali, Giovanni Brugnoli l’iniziativa è pensata come una scalata al cambiamento in cui ogni scalino è costituito da un progetto o da un’iniziativa concreta.
E’ motivo di orgoglio essere considerati tra gli obiettivi prioritari dalle associazioni datoriali del nostro territorio Regionale.

 

Pubblicata un’intervista sulla Rete WHP su “Percorsi di secondo welfare”

peercorsi di secndo welfareSegnaliamo una bella intervista ai coordinatori della Rete WHP Bergamo sul sito specializzato Percorsi di secondo welfare”.

“Percorsi di secondo welfare”, è un laboratorio nato su iniziativa del Centro di Ricerca Luigi Einaudi di Torino nell’aprile 2011. Il progetto, con la direzione di Franca Maino e la supervisione scientifica di Maurizio Ferrera, docenti presso l’Università degli Studi di Milano, si propone di ampliare e diffondere il dibattito sul secondo welfare, cioè sui programmi di protezione e sugli investimenti sociali a finanziamento non pubblico che si aggiungono ed intrecciano al “primo welfare” di natura pubblica ed obbligatoria, integrandolo e aumentandone la copertura.

Vai al testo integrale dell’intervista